I dischi in vinile hanno un aspetto piuttosto estetico, bisogna dirlo. Ma è possibile trasformarli, usarli come decorazioni murali, ma anche come oggetti decorativi quotidiani. Non esitate a sbarazzarvi dei vecchi vinili di musica che raccolgono solamente la polvere, e date loro una nuova vita con un tocco di stile.

Quali vinili scegliere?

Tutto può essere trovato nelle vendite tra privati o nei mercati delle pulci. Il vinile è un prodotto che si trova su ogni scaffale, con la maggior parte delle persone che cercano di sbarazzarsene, dato che la musica è ormai digitale. Tuttavia, il ritorno del disco in vinile ha fatto notizia negli ultimi anni, e i prezzi di alcuni album sono decollati. Queen, David Bowie, Indochine, Beatles e molti altri sono molto ricercati e possono raggiungere prezzi piuttosto alti. Ma se vuoi decorare o riutilizzare un disco in vinile in modo diverso, non devi per forza affrontare i capolavori musicali! Basta comprare LP o 45 giri di artisti meno conosciuti, che di solito si vendono tra 0,50 e 3 euro, e renderanno felice un venditore che finalmente se ne libera.

Una sola parola d’ordine: creatività

Ci sono infinite possibilità di riutilizzare il vinile come decorazione murale, purché tu sia creativo. Infatti, puoi dipingere direttamente sul tuo disco in vinile, per fare un bel quadro. Per fare questo, basta pulire bene il disco per rimuovere tutta la polvere presente su di esso. Poi è necessario applicare uno strato di primer sopra il disco originale. Se vuoi cambiare il colore di base basta applicare 2 mani di vernice spray a intervalli abbastanza ravvicinati. Per dipingerci sopra, acqua, olio o vernice acrilica funzioneranno molto bene. I modelli e i colori che scegli sono personali e possono essere abbinati ai colori della tua casa. Se sei bravo a disegnare, puoi anche dipingere i personaggi dei tuoi film e programmi televisivi preferiti! Per chi è alle prime armi con la pittura, si può usare una carta da lucido che si è stampata usando i vari stencil disponibili su Internet.

Cosa fare con un disco in vinile?

Il disco in vinile può essere trasformato in vari oggetti. Le possibilità sono infinite! Potete usare i dischi come tovagliette, sottobicchieri o anche lavagne, senza nemmeno bisogno di rielaborarli. Ma potreste anche volerli deformare in altri oggetti. Per esempio, è possibile utilizzare un disco in vinile per trasformarlo in un portapenne, un portabicchieri o anche una tasca. I più audaci potrebbero anche farne un vaso, un’insalatiera o una lampada. Troverai molti tutorial e consigli su come dare una seconda vita ai tuoi dischi in vinile danneggiati, superati o appena acquistati!

Il fai da te

Prima di tagliare il vinile, bisogna riscaldare il forno a 120°C per due minuti. Attenzione, a questa temperatura è necessario usare i guanti. Per tagliare il vinile, una volta che si è ammorbidito, usa un coltello da cucina o delle forbici affilate. Se non hai tempo di tagliarlo bene prima che si irrigidisca di nuovo, non esitate a rimetterlo in forno per uno o due minuti. Per lucidare i suoi bordi, basterà della carta vetrata: non c’è bisogno di grandi attrezzi! Per trasformare il tuo disco in vinile in un oggetto decorativo, come un’insalatiera o un portamatite, è essenziale fondere il disco per un periodo di tempo più lungo e usare un contenitore come modello. Questo modello deve essere messo a testa in giù e il disco messo sopra in modo che possa prendere la forma desiderata. Puoi poi regolare la forma con le tue forbici e la carta vetrata per ottenere il miglior risultato. Per le forme più semplici, possono bastare tre minuti per trasformare il vinile nell’oggetto desiderato. Tuttavia, non bisogna distogliere lo sguardo dall’operazione, e fare attenzione. Se volete solo piegare una parte del vinile, riscaldate semplicemente la parte da piegare su una candela accesa.

Non perdere i nostri articoli simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.